Pubblicato da: 2g | giovedì, 28 settembre 2006

La voce di Cetra

6 mesi. Auguri al mio blog.

Cominciamo un racconto…

© Luigi Moscarelli (2006)

Verbatim copying and distribution of this entire article are permitted worldwide without royalty in any medium provided this notice is preserved.

Sarebbe stato meraviglioso e mistico, sicuramente più naturale, se fosse iniziato in tempi persi con i ricordi di chi non c’é più in questo mondo da ormai mille anni, ma la sua voce si è cominciata a sentire solo da una settimana. Se fosse scaturita nel mezzo del deserto, l’avremmo potuta ignorare oppure avremmo potuto costruire un laboratorio tutt’attorno per studiarne gli effetti e recintare la zona per negare l’accesso ai più. Ma quella maledetta voce ha deciso di proclamare i suoi pensieri da tutti i fiori del mondo e quindi alla portata di tutti, come se tutti i loro gambi fossero collegati assieme.

Per quanto flebile, in un prato la voce fa tremare il cielo e scappare tutti gli animali, che forse prima di tutti avevano capito la pericolosità. Immaginate ora una voce che non può rispondere a nessuna domanda. Immaginate folle adoranti davanti ai calici floreali di tutto il mondo a trascrivere e registrare le frasi pronunciate per dare un senso ai discorsi. Oggi siamo alla soglia di una nuova religione, ma ciò che non capiamo o lo si adora dogmaticamente o si entra nel panico immotivato. Lo studio approfondito è sempre una terza e ultima residua ipotesi a cui si arriva dopo aver superato le prime due.

Ecco perché parte degli scienziati e burocrati erano propensi ad incendiare tutti i fiori, con inevitabile danno ambientale, pur di far cessare la voce che anche di notte continuava a trasmettere. La prima frase fu un “pronto? ma… ciao! Sono Cetra” e poi i fiori non si fermerano più di parlare.

La verità scientifica “i fiori non emettono suoni” stava per cambiare, un po’ come nel caso del famoso tacchino induttivista. “I fiori non emettevano suoni fino al 15 Settambre 2006, quando una mattina divennero ripetitori della voce di Cetra”.

© Luigi Moscarelli (2006)

Verbatim copying and distribution of this entire article are permitted worldwide without royalty in any medium provided this notice is preserved.


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: