Pubblicato da: 2g | sabato, 25 agosto 2007

Não coentro, por favor (dia 1)

“Siamo tornati?”

“Siamo. Tornati.”

Vero? Sni🙂

Io ho lasciato un paio di scarpe da ginnastica strette per far spazio ad una bottiglia di Vinho Porto, ottimo compromesso direi!🙂

Inoltre ho lasciato i miei occhiali da sole come tributo involontario alla città di Lisbona. Come dono votivo non ha ancora sortito alcun effetto e ho un messaggio per chi li avesse raccolti accidentalmente… ma lo terrò per me…

La bottiglia è arrivata sana dal viaggio di bus, doppio aereo, bus, treno e doppia auto. Spero rimanga tale fin quando la stapperemo tutti assieme nella serata “alla vergogna e alla memoria” nella quale vedremo le foto di Giulia e Paolo. Per il film dovrete attendere i canonici 7 anni😀

Alla serata saranno invitate al massimo 10 persone alcoliche… la bottiglia è una… Tanto so che verrete tutti per vedere Giulia e Elena in costume da bagno😀

Dannazione! Avrei dovuto fare un diario giornaliero delle cose viste e delle cazzate dette. Magari durante la notte, tanto ho dormito con un occhio aperto tutto il tempo… chiedete pure agli altri… Tra Gian che russa (a Paolo conciliava il sonno, a me limitava la fase REM), Paolo che si gira nel letto, Giulia che urla e poi chiede anche scusa (per poi non ricordarsi nulla alla mattina) e Andrea che continua a leggere Die Zeitung anche durante il sogno, come potevo io dormire 7 ore filate? Boh! Fa niente…

Di tutto quello che abbiam visto e fatto tra il 9 e il 16 agosto 2007 cosa rimane? Il diario mi sarebbe stato veramente utile ora😥

Io e Paolo partiamo presto (mi sono svegliato alle 3 per mettere in strada il sAcco del sEcco). Una volta lì abbiam deciso che sarebbe valsa veramente la pena passare qualche mattina al mese per ammirare le persone in partenza.

Arrivano Elena (d’ora in poi Pêssego) e Giulia (sorella di Pêssego) con i biglietti. Si può fare il check-in. Si può far colazione (la terza per Paolo). Mi ricordo del dubbio epico sui “biscotti cremosi” (“Avete con voi sostanze liquide o cremose?” Io sono liquido in una percentuale elevata, ma seppur fosse che volessi trasportare una medusa nel bagaglio a mano?), il resto della conversazione mi sfugge. Ci imbarchiamo. Si riesce a volare fino a Madrid dove è previsto la scalo. Tutto regolare… fino a Madrid…

Poi Pêssego si perde nella visione delle stecche di cigarillos e tutti ci stupiamo della lunghezza del terminal. La curvatura terrestre non ci permetteva di vederne la fine. Io propongo che organizzino la prima maratona di gastring proprio lì! Noi abbiamo già testato il percorso…😀

Iberia. Màs comodo, màs rapido. Attendiamo mezz’ora all’imbarco per ritardi vari, problemi informatici (tutti una razza ‘sti informatici!!!) Attendiamo un’ora sull’aereo perché qualcuno non si è presentato all’imbarco. Arriviamo in pista ma l’attesa ha provocato un colpo d’ansia-calore-morte in un signore che indossava una t-shirt dell’Hard Rock Cafe Venezia (d’ora in poi HRCV). Riportiamo lui e la moglie-compagna-badante al terminal dove attendiamo che arrivi l’ambulanza. Saremmo pure ripartiti se non fosse che un ragazzone scandinavo (alto, biondo, atletico e nuovo amico estemporaneo di Giulia…) ha rotto così intensamente le scatole agli assistenti di volo che non hanno potuto che accontentarlo e ritrovargli il suo bagaglio a mano smarrito al momento dell’imbarco. Potremmo anche partire ora che è tutto risolto? Certo che no. Ci sono “inconvenienti tecnici”, abortiscono il volo e scendiamo tutti.

Abbiamo il tempo per mangiare un boccadillo😀

Alle 4 pm ci imbarcano sul volo successivo. Troviamo posto dove possibile. Chiediamo al nuovo amico di Giulia se ha il suo bagaglio a mano e vedendo che HRCV e moglie-compagna-badante salgono con noi facciamo i debiti scongiuri.

Va tutto bene. Arriviamo a Lisbona. Stanchissimi arriviamo all’ostello.

Conosciamo Gianluca e le due ragazze receptionist ci fanno un mini-tour in italo-anglo-spagnolo-portoghese dei vari locali dell’ostello.

Portiamo su i bagagli. Doccia d’obbligo. Poi tutti fuori a mangiare al Picnic. Non male, non mi ricordo nemmeno cosa abbiam mangiato, ma son certo che abbiam bevuto un quarto di vinho branco in due e che Pêssego ha preso un Ice Tea a o Pêssego😀

(continuerà… ora devo andare!)


Responses

  1. che bello!!!
    dai, come va avanti?
    sembra un romanzo!!!qui se dessi il canovaccio a beautiful ti farebbe almeno 200 puntate!!!

  2. … mi sto commuovendo …

  3. Se mi sono perso qualcosa della prima giornata, dite pure… voi avete le foto in aiuto…


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: